Caso Signora Valentina B.

Una madre temette la vita della sua neonata a causa di errori riguardanti le manovre di espulsione ostetrica, che si tradussero in una completa paralisi dell’arto destro della bambina e una ridotta capacità respiratoria permanente. Il danno risarcito fu pari a 295.240,00 euro.

Leggi anche:

Sul punto la Corte di Cassazione, anche con la recente sentenza n. 11637 del 26.5.2014, ha stabilito che la colpevolezza del medico…
Un intervento sempre più frequentemente eseguito è quello di installazione di protesi all’anca. Spesso a causa di usura eccessiva dovuta…